EMIS KILLA: "FEDEZ è UN AMICO, DI QUELLO CHE FA NON SONO RESPONSABILE"

Emis Killa, uno dei volti più noti del rap italiano, è pronto a festeggiare i suoi 15 anni di carriera con un grande evento: EM15, che si terrà il 2 settembre a Fiera Milano Live. Questa data promette di essere una celebrazione del suo percorso musicale, e anche dell'intera cultura hip hop. Durante la presentazione dell'evento, il rapper, ha affrontato diverse tematiche. Scopriamole insieme!

Emis Killa presenta EM15: un evento impegnativo ma gratificante

Organizzare un evento di questa portata non è stato facile per Emis Killa, che ha scherzato dicendo che gli stanno venendo i capelli bianchi per lo stress. Tuttavia, la soddisfazione è evidente: con una line-up impressionante per il suo genere, l'evento celebrerà il rap a tutto tondo! Oltre ai grandi nomi della musica, ci sarà spazio anche per il freestyle e l’arte dei graffiti, rendendo EM15 un vero e proprio tributo alla cultura hip hop. Alcuni degli artisti presenti saranno: Sfera Ebbasta, Rhove, Massimo Pericolo, Paky, Jake La Furia, J-Ax, Salmo, Lazza e Geolier. Ma all'appello, al momento, manca qualcuno. Ci sarà Fedez?

Emis Killa in difesa di Shiva: "C’è tanta ipocrisia e soprattutto confusione"

Fedez sarà presente all'evento EM15?

Parlando di collaborazioni, non poteva mancare un commento su Fedez, con cui Emis Killa ha recentemente fatto il singolo “Sexy Shop”. Sebbene Fedez sia stato coinvolto in alcune controversie, Emis Killa lo difende, affermando al tempo stesso però, che non è responsabile delle azioni del collega. “Fedez è un caro amico, ma di ciò che fa non sono responsabile. Certo, dentro di me ho pensato ‘proprio ora doveva succedere sta cosa?’, ma il pezzo sta andando molto bene comunque”, ha dichiarato l’artista. In ogni caso, ancora non si sa nulla sulla sua partecipazione o meno all'EM15, anche se Fedez sul palco di Battiti Live ha riacceso la curiosità del pubblico chiedendo: "Ci sarò anche io?".

Fedez, il ricordo con Emis Killa: “Noi partiti dal niente”

Emis Killa parla della censura del rap: "Non è la soluzione"

Emis Killa, durante la presentazione, non si è tirato indietro nel parlare della relazione tra politica e giovani, esprimendo il suo rammarico per la mancanza di dialogo. “Mi dispiace il fatto che la politica non si prenda in qualche modo la responsabilità di capire da dove vengano questi disagi, da dove nascano”, ha detto. Secondo il rapper, infatti, censurare il rap non è la soluzione; piuttosto, i giovani devono essere ascoltati e compresi per poter risolvere i problemi alla radice.

Verso Sanremo 2025?

Infine, sulla possibilità di partecipare al Festival di Sanremo 2025, Emis Killa lascia aperta la porta: “Carlo Conti mi sta simpatico”, ha detto con un sorriso. Chissà che il futuro non riservi nuove sorprese per uno degli artisti più influenti della scena rap italiana.

2024-07-10T10:07:45Z dg43tfdfdgfd